Unione Svizzera dei Carrozzieri – Sezione Ticino

I carrozzieri: professionisti all’avanguardia

Negli anni le professioni artigianali, tra cui appunto quella del carrozziere, di cui l’USIC – Unione Svizzera dei Carrozzieri Sezione Ticino, si fa interprete per il nostro territorio, hanno subito una profonda trasformazione, che è andata (e va tutt’ora) di pari passo con l’evoluzione tecnologica e digitale. È innegabile quanto siano incrementale le conoscenze e le specificità di ogni professione del cosiddetto “comparto artigianale”, sia in termini di manualità come pure di tecnologia. I carrozzieri non fanno eccezione. Fondata nel 1957, quando il GCT – Gruppo Carrozzieri Ticinesi si riunì contando una decina di società e cominciando a muovere i primi passi a tutela del settore, è però dopo 19 anni che viene definita l’USIC sezione Ticino come la conosciamo oggi. Infatti nel 1978 il GCT si affilia all’Unione Svizzera dei Carrozzieri, dando vita alla sezione ticinese. Nel 2004 entra in vigore il Contratto Collettivo di Lavoro (oggi di forza obbligatoria su tutto il territorio nazionale), che tutela il settore in maniera ottimale. Questo CCL, frutto di collaborazioni con i partner sindacali, pone le basi per garantire una pace del lavoro, che contraddistingue il sistema economico svizzero. Con 40 associati, che coprono il Cantone e si estendono al Moesano, e oltre 600 soci a livello nazionale, gli obiettivi prioritari di l’USIC Sezione Ticino sono quelli della difesa del settore, salvaguardando gli interessi delle aziende affiliate.

Il fiore all’occhiello: la formazione

USIC forma costantemente apprendisti e si impegna per la formazione continua dei propri associati, garantendo un’elevata qualità nel ventaglio delle proposte di perfezionamento. Oltre alla formazione di base, vi sono dunque corsi post diploma come ad esempio quello per ottenere la qualifica di “coordinatore di officina” o per specializzarsi su alcuni ambiti specifici del mestiere. Tutto ciò potendo contare su una sede autonoma per i corsi di formazione professionale ubicata a Giubiasco, presso lo stabile ESA (Via Baragge/Via Mondari), che offre la possibilità di utilizzare metodi e processi di lavoro innovativi con attrezzature moderne. Sempre presso la stessa sede si svolgono spesso anche dimostrazioni di nuove strumenti o la presentazione dei più recenti sistemi di lavorazione dei metalli e delle materie sintetiche. I  professionisti USIC sono sempre attenti alle evoluzioni del mercato e collaborano in maniera ottimale con aziende, con la Divisione della formazione professionale e altre autorità competenti.

Congiuntura, sfide e opportunità

La congiuntura attuale sta migliorando, ma come per tutta l’economia, anche il settore è stato confrontato con alcune difficoltà. Gli stimoli però non mancano, in quanto le sempre nuove competenze richieste dal mercato, insieme alla famosa “manualità artigianale” di cui accennavamo nel cappello introduttivo del presente articolo, sono atout imprescindibili. Una delle opportunità di crescita sarà rappresentata  dall’implementazione di misure atte all’incremento di giovani verso la professione, insieme alla promozione e diffusione delle informazioni della stessa, anche verso nuove certificazioni. Con una visione  propositiva, sempre orientata alla qualità del lavoro, con serietà, e competenza, il settore ed i soci USIC Sezione Ticino potranno continuare a prosperare.

Dati di contatto: 
Unione Svizzera dei Carrozzieri Sezione Ticino, Casella postale 261,
6604 Solduno, segretariato@usic-carrozzeria.ch, www.usic-carrozzeria.ch