Arbitrato e mediazione

L’arbitrato e la mediazione sono mezzi davvero efficaci e pratici per la risoluzione di eventuali contenziosi, nel rispetto delle esigenze, della tempistica e confidenzialità delle parti coinvolte.

La legge svizzera sull’arbitrato è reperibile online sul sito www.swisssarbitration.org.
Ai fini dell’applicazione delle “Swiss Rules” (scaricabile dal sito Swiss Chambers’ Arbitration Institution è necessario che un richiamo espresso a queste ultime sia previsto negli accordi tra le parti. Di consuetudine ciò avviene nella clausola compromissoria contenuta nel contratto, ma nulla esclude che tale richiamo venga compiuto successivamente all’insorgere della controversia in un accordo apposito, comunemente detto “compromesso arbitrale”.

Gli onorari degli arbitri e le spese amministrative della Swiss Chamber’s Arbitration Institution sono contenuti. Essi vengono di regola calcolati in percentuale del valore di causa secondo la tabella presente nel Regolamento. È inoltre possibile prevedere quali siano i costi legati ad un giudizio arbitrale, attraverso l’utilizzo del “calcolatore” disponibile sul sito.

Oltre all’arbitrato, si propone il Regolamento svizzero di mediazione commerciale, le cui regole sono specificatamente adatte per coloro che decidano di affrontare la loro controversia tentando un accordo facilitato dall’intervento di un terzo neutrale (è possibile combinare mediazione e arbitrato). Il medesimo Regolamento permette al Tribunale arbitrale, con l’accordo delle parti, di intraprendere i passi necessari per facilitare la soluzione della disputa in maniera consensuale senza attendere la pronuncia del lodo.

La Cc-Ti gestisce uno dei 7 segretariati operativi a livello nazionale.

Avv. Michele Rossi
Responsabile
Arbitrato e mediazione
+41 91 911 51 30
E-mail

Monica Foglia
Collaboratrice
Arbitrato e mediazione
+41 911 51 28
E-mail

Documenti utili