La Cc-Ti

La Cc-Ti, associazione mantello dell’economia ticinese

La Camera di commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Cantone Ticino (Cc-Ti), fondata nel 1917, opera in Ticino da oltre 100 anni. Quale associazione mantello dell’economia ticinese, lavoriamo per il tessuto imprenditoriale ed economico ticinese, che rappresentiamo nella sua più variegata composizione. Favoriamo l’attività delle aziende e delle associazioni settoriali che rappresentiamo attraverso iniziative concrete in vari ambiti. Forniamo informazioni, formazioni e servizi mirati ai nostri associati, favorendone al contempo la loro messa in rete. Siamo anche un interlocutore privilegiato di autorità federali e cantonali, in quanto fungiamo quale punto di collegamento tra lo Stato, il mondo politico e la realtà economica del Cantone. Ciò fa di noi un partner credibile e privilegiato nei rapporti con le istituzioni; canali questi che utilizziamo per tutelare la libertà economica e promuovere condizioni quadro favorevoli, affinché le imprese possano nascere e prosperare garantendo così un’economia forte e concorrenziale a beneficio dell’intera società.

Alcune cifre

Nella nostra associazione contiamo oltre 900 soci individuali e 43 associazioni affiliate. Questo significa che rappresentiamo all’incirca 7’000 imprese (ossia 135’000 dei circa 185’000 posti di lavoro ETP esistenti in Ticino).

La nostra forma giuridica

Siamo un’associazione privata ai sensi degli art. 60 e seguenti del Codice Civile svizzero.
Il nostro organo sovrano è l’Assemblea dei delegati, che si riunisce, di regola, una volta all’anno e nella quale possono intervenire i soci individuali e i delegati delle associazioni professionali affiliate.
L’Assemblea dei delegati designa un Comitato direttivo (chiamato Ufficio presidenziale),  l’Ufficio di revisione dei conti e il Consiglio economico (che raggruppa tutte le associazioni di categoria legate alla Cc-Ti, affinché esse discutano e deliberino su temi di ordine generale o settoriale).

L’Ufficio presidenziale della Cc-Ti

L’Ufficio presidenziale (UP) della Cc-Ti è composto da professionisti provenienti da diversi comparti economici. Tra le sue diverse attività, l’Ufficio presidenziale si occupa di eseguire le decisioni prese in seno all’Assemblea, vigilare sulla Direzione e in particolare sull’andamento finanziario e amministrativo della Cc-Ti e istituire al suo interno Commissioni specifiche permanenti e non.

I membri dell’UP Cc-Ti

Ecco l’attuale composizione dell’UP Cc-Ti con i 20 membri in carica fino all’Assemblea generale ordinaria del 19 ottobre 2018:

  • Glauco Martinetti, Presidente Cc-Ti/Industria alimentare
  • Cristina Maderni-Lotti, Vice presidente Cc-Ti, Presidente Ordine dei Commercialisti del Cantone Ticino e Presidente FTAF
  • Alessandra Alberti, Industria alimentare
  • Gianni Albertoni, Rappresentante AIET
  • Silvio Bizzini, Ing., Delegato – UPSA Ticino
  • Giorgio Caldelari, Presidente Farmaindustria
  • Mauro Canevascini, Membro di Comitato ASA Ticino e FSAGA Svizzera
  • Aleardo Cattaneo, Industria metalmeccanica
  • Rocco Cattaneo, Vari settori industriali
  • Lorenzo Emma, Rappresentante DISTI
  • Flavio Franzi, Rappresentante ASIAT
  • Mauro Galli, Presidente SSIC Sez. Ticino
  • Andrea Gehri, Settore artigianale
  • Andrea Ghiringhelli, Studi legali e notarili
  • Roberto Grassi, Settore finanziario
  • Giovanni Leonardi, Industria/settore energia
  • Marina Masoni, Avv., Presidente Ticinomoda
  • Alberto Petruzzella, Presidente ABT
  • Lorenzo Pianezzi, Presidente cantonale Hotelleriesuisse Ticino

I valori a cui ci ispiriamo

Indipendenza
La Cc-Ti è una struttura completamente privata – non percepisce alcun sussidio pubblico – e si finanzia esclusivamente attraverso le quote versate dai propri soci e i servizi che eroga. In questo modo la Cc-Ti resta indipendente dal settore pubblico.

Moderazione
La Cc-Ti vuole essere un partner serio, che riflette e dà la sua opinione in maniera informata. Di principio è a favore di una discussione e un confronto anche duro ma costruttivo, dai toni corretti ed evitando inutili polemiche al solo scopo di richiamare l’attenzione mediatica.

Creatività
La Cc-Ti si fa promotrice di un approccio alla vita imprenditoriale di stampo creativo. Perché per trovare soluzioni a nuovi problemi bisogna, prima di tutto, pensare in maniera diversa.

Una rete di contatti consolidata localmente e a livello internazionale

I nostri rappresentanti partecipano attivamente a diversi consessi economici e politici più importanti a livello cantonale, nazionale ed internazionale. La Cc-Ti vanta una vasta rete di contatti, lavora costantemente con le altre Camere di commercio e dell’industria in Svizzera e del Liechtenstein, ha un contatto diretto con le maggiori associazioni economiche svizzere – delle quali fa parte – e collabora regolarmente con altre associazioni di entità regionale.

Reti di affiliazione estere

A livello regionale la Cc-Ti ha inoltre contribuito a creare varie associazioni settoriali di tutela di interessi particolari.