AIPCT – Associazione Ticinese delle Imprese di Pulizia e Facility Services

 

Facility services e management in Ticino: facciamo ordine

Dal 1998, anno della sua fondazione, l’AIPCT – Associazione Ticinese delle Imprese di Pulizia e Facility Services, si è posta quale punto di riferimento per tutto il settore delle pulizie che opera nella Svizzera  Italiana. Un importante consesso, quello dell’AIPCT, che si prefigge l’assistenza, la tutela e lo sviluppo delle aziende affiliate; nonché grande attenzione viene dedicata alla formazione di base e continua. Quello  delle pulizie, nell’immaginario collettivo è purtroppo un ambito troppo spesso bistrattato, dove si crede a torto, che bastino uno straccio e un prodotto commerciale per lavare i pavimenti per essere o diventare  dei professionisti. Un settore difficile, spesso sotto pressione, e confrontato, sin dalla sua nascita e ancora oggi, con numerose criticità, quale ad esempio il lavoro nero o il lavoro sommerso.

L’attività associativa ha voluto, negli anni, mettere ordine in questo settore strutturandosi e ponendo le basi per un lavoro settoriale con un marchio di qualità e professionismo a tutti i livelli. Già nel 1999,  l’AIPCT organizza la prima formazione di base per l’apprendistato che porta alla qualifica finale, dopo un triennio di studi, di “operatore di edifici – AFC”. Capisaldi dei quasi 20 anni di esistenza  dell’associazione son sicuramente i contatti periodici e costanti con le autorità, la formazione di base e la formazione continua dei collaboratori, con corsi di perfezionamento ad hoc, i primi esami federali in  Ticino, la realizzazione di un “marchio di qualità” (a garanzia dell’operato dell’impresa facente parte dell’associazione, presentato nel 2005, che per potersene fregiare le aziende dovevano dimostrare di essere in possesso dei requisiti richiesti), il contratto collettivo settoriale. Il Presidente di AIPCT è Paolo Thoma, il Segretario, nonché Presidente della Commissione Paritetica Cantonale, invece, Pierfranco Gabella.

Comparto variegato

Sono circa 70 le aziende operative in Ticino (di cui 24 quelle affiliate all’AIPCT), si stima che in Ticino vi siano 3’000 dipendenti attivi nelle pulizie, a fronte delle 65’000 persone operative in Svizzera, con una cifra d’affari di circa 2 miliardi di franchi. La composizione è molto differenziata poiché sul mercato agiscono sia piccoli operatori con un dipendente a grandi multinazionali del facility services e management con centinaia di collaboratori. Ecco perché la formazione è uno strumento imprescindibile per offrire un’eccellenza globale.

Il Contratto Collettivo di Lavoro (CCL)

Dopo alcuni anni di gestazione, nel periodo 2007-2008 entra in vigore il CCL, firmato a titolo volontario da 9 associati AIPCT. Ma è nel 2012 che questo mezzo diviene di forza obbligatoria e sancisce delle regole per tutto il comparto: tutela i lavoratori ed al contempo garantisce professionalità e rispetto delle leggi da parte delle imprese, con il benestare di una pace sociale per il nostro territorio. Una ventata di positività per tutti gli attori coinvolti, caldamente voluto dall’associazione stessa, che era in prima linea per la sua entrata in vigore. Alla fine del 2017 lo stesso è in fase di scadenza, e le trattative per il suo rinnovo sono già in atto da tempo, un grande risultato che l’AIPCT è riuscita a mettere in atto è l’adeguamento salariale garantito a chi supera i moduli di formazione continua, inderogabili per il personale non  qualificato.

Il settore del facility services e management in Ticino è dunque ben attivo e strutturato!

Dati di contatto: 
AIPCT – Associazione Ticinese delle Imprese di Pulizia e Facility Services,
via Cattedrale 2, 6900 Lugano, info@aipct.ch, www.aipct.ch