Bring your own device: l’uso di dispositivi personali sul posto di lavoro e i risvolti giuridici di questo fenomeno

Descrizione

A fronte dell’uso diffuso di dispositivi tecnologici e della crescente digitalizzazione del mondo del lavoro, sempre più aziende permettono ai dipendenti di utilizzare propri strumenti personali (telefoni, pc, supporti dati) per accedere ad applicativi e informazioni aziendali. Se da un lato il BYOD comporta evidenti vantaggi – in particolare a livello di riduzione dei costi aziendali e di maggiore flessibilità per i dipendenti, oltre alla loro possibilità di utilizzare dispositivi con i quali hanno maggior dimestichezza – questo fenomeno implica pure rischi significativi.

Nel contesto di questo Networking Business Breakfast verranno discussi il quadro normativo relativo al BYOD, alcuni potenziali rischi di carattere giuridico correlati allo stesso e possibili misure intese a minimizzare tali rischi.

Programma

  • 8:00 Saluto di benvenuto
    Cassia Casagrande, Responsabile Comunicazione e Eventi, Cc-Ti
  • 8:05 Relazione sul tema
    Alex Domeniconi, avv. dr. iur., associato presso Walder Wyss SA, Lugano e Stefano Fornara, avv., CAS in civil litigation, counsel presso Walder Wyss SA, Lugano
  • 8:30 Scambio di opinioni e Networking

Categoria

Quando

Lunedì 25 febbraio 2019
8:00–9:00

Dove

Organizzatore

Cassia Casagrande
Responsabile Comunicazione ed Eventi
+41 91 911 51 31
E-mail

Quota d’iscrizione

Evento gratuito

NB. I networking business breakfast sono unicamente dedicati ai soci Cc-Ti. Chi non fosse associato e volesse diventarlo può contattare Lisa Pantini, Responsabile relazioni con i soci (Email, 0919115132)

Iscrizioni

Le iscrizioni vanno effettuate entro lunedì 18 febbraio 2019

Servizi correlati

Conosci l’ampia offerta formativa puntuale Cc-Ti? Abbiamo numerosi corsi sul tema del Diritto del lavoro in programma, proprio in relazione alla tematica trattata in questo evento