Origine non preferenziale delle merci – Online

Presentazione

Il corso si svolge in modalità live streaming con la piattaforma Zoom, i partecipanti potranno costantemente interagire con le relatrici.

Un ambito altrettanto importante, le cui disposizioni vengono sovente confuse con quelle dell’origine preferenziale e dello Swiss Made, è quello dell’origine non preferenziale. Quando occorre fornire una prova d’origine della merce e tra la Svizzera ed il Paese del proprio cliente non esiste nessun ALS, bisogna richiedere alla Camera di commercio di riferimento un certificato d’origine nel rispetto delle ordinanze elvetiche. I criteri dell’origine, le tipologie di documenti, le diverse legalizzazioni e vari esempi di attribuzione dell’origine svizzera non preferenziale verranno illustrati in questo corso.

Scopo

Riconoscere i rischi per far formare i collaboratori affinché siano garantite le conoscenze specialistiche e la loro gestione pratica.

Destinatari

Il corso è particolarmente indirizzato ai quadri o, più in generale, ai collaboratori che all’interno dell’azienda hanno un ruolo dirigenziale nell’ambito dell’origine.

Programma

  • Delucidazioni sulle differenze tra origine preferenziale, origine non preferenziale e Swiss made
  • I diversi criteri d’origine non preferenziali e la loro applicazione; esempi concreti
  • La compilazione corretta della domanda di attestazione e del certificato d’origine
  • Le prove documentali d’origine
  • I casi particolari di legalizzazione
  • Esempi con soluzioni

Relatrici

Martina Grisoni, Servizio Export, Cc-Ti.

Giulia Scalzi, Servizio Export, Cc-Ti.

Categoria

Quando

Mercoledì 10 marzo 2021
13:30–16:30

Dove

Live Streaming Zoom

Organizzatore

Cécile Chiodini Polloni
Responsabile
Formazione puntuale
+41 91 911 51 18
E-mail

Quota d’iscrizione

130.- soci Cc-Ti, S-GE, SIC Ticino
150.- membri di associazioni affiliate Cc-Ti
170.- non soci
Prezzi in CHF

Iscrizioni

Termine d’iscrizione
Martedì 9 marzo 2021

Ti potrebbe inoltre interessare