La gestione dei conflitti in azienda: capire, anticipare e gestire positivamente il conflitto – Online

Presentazione

Il corso si svolge in modalità live streaming con la piattaforma Zoom, i partecipanti potranno costantemente interagire con i relatori.

Gli ambienti lavorativi sembrano essere diventati terreni in cui le persone innescano frequentemente dinamiche conflittuali disfunzionali, che avvelenano l’ambiente e consumano preziose energie emotive. È il mondo del lavoro che è cambiato o siamo noi che abbiamo bisogno di qualche arma in più?

Il conflitto, infatti, lungi dall’essere un problema, è una costante di tutte le dinamiche di interdipendenza e di apprendimento degli esseri umani. Gli ambienti lavorativi caratterizzati da ampia diversità, pressioni sui risultati e elevati carichi di lavoro sono soltanto un luogo in cui è più facile che essi si sviluppino in escalation emotive disfunzionali.

La difficoltà sta quindi nel capire la natura del conflitto e apprendere a gestirlo in modo appropriato, per ottenere risultati lavorativi e personali concreti e irrobustire le relazioni interpersonali.

Scopo

Comprendere e accettare il conflitto come parte dell’incontro con la diversità e apprendere a gestirlo in modo costruttivo, per arrivare ad ottenere risultati e mantenere buone relazioni.

Destinatari

Imprenditori, manager, impiegati, persone che lavorano in ambienti potenzialmente conflittuali.

Programma

  • Il luogo ideale per il conflitto: come, perché e quali conflitti si sviluppano sul posto di lavoro.
  • Il conflitto questo sconosciuto: alfabetizziamo la nostra consapevolezza
  • Capi, colleghi, fornitori, clienti…ma cosa vogliamo davvero? Dalle posizioni rigide agli interessi reali in gioco
  • Dimostrare od ottenere? Passare da chi ha ragione al risultato concreto che mi porto via
  • E ora che faccio? Strategie e tattiche nella gestione del conflitto
  • “Almeno gliene ho dette quattro!”: usare le emozioni in modo positivo

Relatori

Andrea Abbatelli, Partner di Kiai, è consulente di organizzazione, formatore manageriale e business coach. E’ stato Direttore del personale, dei servizi generali e dell’IT di aziende farmaceutiche multinazionali, coinvolte in operazioni di merger & acquisition, spin off e cambiamento strategico. Ha coordinato numerosi progetti di riorganizzazione e cambiamento orientato all’efficienza e al miglioramento dei processi, sviluppo manageriale e della rete vendita per aziende rilevanti in settori di mercato diversi (ICT, Bancario, Industriale, Farmaceutico, Servizi, Retail).
Insegna Gestione Risorse Umane e Project Management alla Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana. Ha insegnato presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli studi di L’Aquila.

Eliana Stefanoni, Partner di Kiai, counselor certificato e coach, progetta e realizza percorsi di sviluppo, individuali e di gruppo, mirati alla valorizzazione delle persone e delle loro capacità personali e professionali. Per imprenditori e per aziende multinazionali ha seguito numerosi progetti di mappatura e sviluppo delle competenze, cambiamento culturale e sviluppo manageriale. Specializzata in interventi di coaching individuale e di team finalizzati a favorire i processi di cambiamento e il pieno utilizzo delle potenzialità relazionali e comportamentali. Insegna Business Coaching e Gestione delle emozioni alla Scuola Universitaria professionale della Svizzera Italiana. È co-autrice del libro “Le buone pratiche di counseling”, Franco Angeli.

Categoria

Quando

Mercoledì 10 novembre 2021
09:00–13:00

Dove

Live Streaming Zoom

Organizzatore

Cécile Chiodini Polloni
Responsabile
Formazione puntuale
+41 91 911 51 18
E-mail

Quota d’iscrizione

210.- soci Cc-Ti e SIC Ticino
230.- membri di associazioni affiliate Cc-Ti
250.- non soci
Prezzi in CHF

Iscrizioni

Termine d’iscrizione
Martedì 9 novembre 2021

Ti potrebbe inoltre interessare